Catalogo

_300x250 DC2024_Protesi fissa

€ 40,00

Il prezzo si intende comprensivo di IVA.

Informazioni aggiuntive:


La normativa prevede, dal 23 giugno 2014,un massimo di 5 tentativi per il superamento di ogni Quiz. Il mancato superamento di ogni Quiz entro i 5 tentativi utili non le permetterà di acquisire i crediti previsti per il corso.

ECM DENTISTI 25 crediti FAD Odontoiatria Protesi fissa: full immersion, overview ed aspetti attuali

La FAD ECM Protesi fissa: full immersion, overview, aspetti attuali è costituita da 5 moduli ECM.

Prezzo: € 32,79 + IVA 22%

FAD ECM Protesi fissa: full immersion, overview, aspetti attuali

Nei moduli previsti, il corso si propone di:

- fornire cognizioni protesiche, basilari e avanzate, confermando i capisaldi delle preparazioni protesiche parziali e totali, rivisitate sulla base della minima invasività e dei materiali protesici in uso;

- illustrare i vantaggi dello Smile Designing, digitale e analogico, della ceratura diagnostica e del mock up, per poterlo stampare in cavità orale, testandolo esteticamente ed usando i principali esami strumentali attualmente in uso e ritenuti utili dagli Autori;

-condurre il partecipante in laboratorio attraverso un mini-percorso inerente progetti protesici poco estesi, più estesi, o comprendenti entrambe le arcate dentarie;

- motivare il razionale sull’impiego di articolatori analogici e digitali insieme ad ausili strumentali capaci di aiutare il protesista nel controllo delle forze e nel perfezionamento di dinamiche funzionali ideali, dalla situazione iniziale, al mock up, ai provvisori sino alle verifiche finali;

- spiegare tramite una ricca iconografia e numerosi casi clinici come gestire in modo ideale tessuti duri e tessuti molli parodontali e implantari per una corretta finalizzazione protesica.

OBIETTIVI FORMATIVI 
Al termine del corso, il partecipante sarà in grado di identificare in base alle differenti situazioni cliniche, quando, come e quanto preparare a spessori controllati per un restauro parziale o totale; avrà appreso i concetti basilari dello Smile Designing e i suoi vantaggi associati all’impiego del mock up quale momento guida cruciale non solo iniziale, ma anche una volta avviato il trattamento protesico, in particolare durante la fase delle preparazioni preliminari; il partecipante avrà compreso quali sono vantaggi, svantaggi e limiti dei migliori articolatori analogici e virtuali attualmente in uso, e quale ausilio effettivo potrà avere dall’impiego degli strumenti dedicati alla funzione oggi disponibili, con quali “via libera” e viceversa quali “warning”; avrà infine compreso come gestire tessuti duri e molli sia in chirurgia parodontale sia in implanto-protesi, per ottenere un’integrazione biologica, estetica e funzionale ideale dei manufatti protesici così realizzati.

Perchè partecipare

Per apprendere i princìpi delle preparazioni protesiche parziali e totali aggiornate ad oggi, conoscendo i vantaggi dello Smile Designing digitale e analogico e della ceratura diagnostica finalizzati al mock up, che potrà essere testato esteticamente e strumentalmente, ed impiegato per la tecnica dei solchi guida; per conoscere l’impiego di articolatori analogici e digitali insieme ad ausili strumentali capaci di aiutare il protesista nel controllo delle forze; per apprendere come gestire in modo ideale tessuti duri e molli parodontali e implantari per una corretta finalizzazione protesica provvisoria e definitiva.

Programma scientifico

MODULO 1
Le preparazioni parziali e totali in protesi fissa
Cristian Coraini

MODULO 2
Tecnica dello Smile Designing Digitale e mock-up: ausili essenziali di pre-visualizzazione e di verifica estetico-funzionale protesica
Alessandro Traviglia, Luca Vailati, Alessandro Nanussi, Cristian Coraini

MODULO 3
I modelli diagnostici e il montaggio in articolatore, dalla ceratura di diagnosi, al provvisorio, al definitivo: il percorso razionale
Luca Vailati, Cristian Coraini

MODULO 4

Articolatori analogici e real movement virtuale, differenze e vantaggi del digitale, supporto strumentale e controllo delle forze in protesi
Alessandro Nanussi, Cristian Coraini

MODULO 5
La gestione chirurgica dei tessuti duri e molli in parodontologia e in implanto-protesi
Cristian Coraini, Francesco Giordano

Abstract contenuti

MODULO 1
Le preparazioni parziali e totali in protesi fissa
Alla fine del modulo il discente avrà compreso quali sono i fondamenti delle preparazioni parziali per restauri protesici indiretti parziali (faccette e intarsi), e totali (corone) anteriori e posteriori.
Solchi guida, riduzione controllata della struttura dentale, minima invasività, necessità di rimanere nell’interfaccia smalto-dentinale, cementazione semi-adesiva e adesiva, saranno illustrati tramite descrizione di diversi casi clinici.

MODULO 2
Tecnica dello Smile Designing Digitale e mock-up: ausili essenziali di pre-visualizzazione e di verifica estetico-funzionale protesica
Al termine del modulo il partecipante avrà appreso l’importanza della pre-visualizzazione dell’ipotetico risultato riabilitativo e della finalizzazione del caso protesico, ancor prima di averlo iniziato.
I vantaggi in tal senso sono intuibili e molteplici: reversibilità, eventuale modifica, approvazione del paziente e possibilità di testare tale ipotesi direttamente in bocca, esteticamente, occlusalmente e dunque funzionalmente in statica e dinamica, rappresentano i cardini di tale approccio.

MODULO 3
I modelli diagnostici e il montaggio in articolatore, dalla ceratura di diagnosi, al provvisorio, al definitivo: il percorso razionale
Scopo di questo modulo è quello di spostare l’attenzione del partecipante alle fasi protesiche salienti svolte dall’odontotecnico. Dall’analisi preliminare delle prime impronte studio, alle registrazioni, al montaggio in articolatore, all’analisi dei modelli di diagnosi così ottenuti, alla ceratura diagnostica, sino alle fasi francamente realizzative dei manufatti protesici provvisori e definitivi, in un mini-percorso votato a sottolineare l’assoluta importanza delle procedure di laboratorio.

MODULO 4
Articolatori analogici e real movement virtuale, differenze e vantaggi del digitale, supporto strumentale e controllo delle forze in protesi
Obiettivo del modulo è quello di condurre il corsista a compiere insieme agli autori un’analisi focalizzata sull’impiego degli strumenti che l’odontotecnico utilizza per poter simulare il movimento mandibolare: gli articolatori, passando in rassegna i principali e più aggiornati modelli analogici esistenti, in comparazione ai sofisticati ed attuali analoghi strumenti digitali.
Sarà inoltre accompagnato alla valutazione dell’importanza dei principali strumenti disponibili all’odontoiatra per poter testare un progetto protesico preliminarmente, a cure iniziate, e a riabilitazione ultimata, compiendo dunque quel controllo occlusale statico e dinamico basilare per la longevità del lavoro protesico eseguito.

MODULO 5
La gestione chirurgica dei tessuti duri e molli in parodontologia e in implanto-protesi
Attraverso un’ampia rassegna iconografica, gli autori condurranno il partecipante ad apprendere quali strategie chirurgiche, parodontali ed implantari, regolano il successo riabilitativo sia in perio-protesi che in implanto-protesi, tramite il rispetto del complesso delle fibre

parodontali sopra-crestali, ed il ripristino delle misure biologicamente congrue di tale complesso rispetto ai margini protesici.
Il corsista apprenderà i fondamenti relativi a casi di GTR parodontale, recepirà le principali metodiche esistenti di GBR pre-implantari o contestuali all’implantologia, conoscerà cosa si intende per “corretto posizionamento implantare”, visionerà un’analisi relativa a casi di estese ricostruzioni ossee nelle edentulie parziali o totali e conoscerà come vengono idealmente gestiti in tali casi i tessuti gengivali perio-implanto-protesici.

Crediti ECM
25
Numero moduli
5
Tempo di studio stimato
25 ore
Test di apprendimento
Alla fine di ogni modulo didattico.
Destinatari
Odontoiatra, Igienista dentale, Medico Chirurgo (Chirurgia maxillo-facciale)
Data di inizio
03/06/2024
Data di fine
31/12/2024

Responsabile scientifico

Prof. Giovanni Lorenzo Lodi
Professore associato presso l’Università degli Studi di Milano

Attestato ECM

L’attestato ECM è downloadabile direttamente on-line alla conclusione del percorso formativo e al superamento del questionario ECM con il 75% delle risposte corrette con un limite massimo di 5 tentativi per ogni singolo modulo.

Provider

Il Provider si assume la responsabilità per i contenuti, la qualità e la correttezza etica di questa attività ECM.